03:00 P.M. 04:00 P.M.

[back]

Michelle ordina a Gael di cercare di scoprire la provenienza della telefonata anonima; l'uomo al contrario avverte Hector che Jack è sulle tracce di Kyle. Il ragazzo nel frattempo ha una violenta discussione col padre e fugge di casa lasciando sul pavimento la cocaina avuta in Messico. Pochi minuti dopo arrivano sul posto Jack e il Servizio Sanitario: la madre di Kyle, per cercare di salvare il figlio, butta nel bagno il contenuto della busta. Ramon Salazar chiama il procuratore distrettuale Annicon nella sua cella e lo fa uccidere da una secondino a cui ha fatto rapire il figlio. Il Presidente Palmer si rifiuta di credere alla notizia di un possibile coinvolgimento di Anne nelle attività illegali dell'ex-marito: nonostante la donna professi la sua innocenza, Palmer decide di seguire il consiglio di suo fratello Wayne e di pagare l'ex-marito della donna affinché non parli. Le analisi dimostrano che la polvere diffusasi in casa Singer è innocua ma Jack ritiene che il portatore del virus possa essere Kyle stesso. Il ragazzo telefona alla sua ragazza e le dà appuntamento al centro commerciale. Finalmente arrivano anche gli uomini del CTU capeggiati da Tony ma interviene un uomo dei Salazar che spara Tony al collo. Kyle riesce a fuggire...

transcript | promo

scritto da: Howard Gordon
diretto da: James Whitmore Jr.
1^ visione Fox: 11 novembre 2003 [ep. #3.03]


• Curiosità
Dalla patente di guida, si legge che Kyle Singer è nato il 19 novembre 1987; poiché ad un certo punto si dice che il ragazzo ha 19 anni, il Day3 dovrebbe essere ambientato nel 2006 o 2007.

• Quotes
Luis Annicon: Unless Hector has a key to this place, you aren't going anywhere.
Ramon Salazar: But he does have a key. And when he turns it, the last 2 years of your life, all the hours you spent away from your family, all the work you've done to put me here will go away just like that. I wanted you to hear it from me. I wanted it to be the last think you ever heard [la guardia uccide Luis]

Jack: The virus is out!

[episodio successivo]